Blog

CONGRESSO ASSOCIAZIONE INTERNAZIONE CITTA’ MURATE LIONS CLUB – Prato 3-5 Giugno 2022

News_it, News_it

Con l’organizzazione del XVIII Congresso della Associazione Internazionale delle Città Murate Lions, la città di Prato ha mostrato alle centinaia di partecipanti i suoi aspetti migliori.
Città sempre vissuta all’ombra della più famosa Firenze, conosciuta come una delle zone industriali più attive, soprattutto in campo tessile e con una presenza straniera tra le più alte d’Europa, con questa occasione ha recuperato un suo posto, molto meritato, anche tra le città d’arte.
Le delegazioni provenivano dall’Italia e dall’estero ed il Congresso ha loro offerto l’occasione per conoscere le storie delle mura, delle tradizioni locali e i numerosi tesori artistici.
Sabato 4 giugno il Congresso si è aperto con i saluti da parte delle autorità: il Sindaco Matteo Biffoni, il presidente della Provincia Francesco Puggelli e il Presidente della Regione Eugenio Giani. Sono intervenute le autorità lionistiche: la Presidente ospitante Bruna Lombardi del Club Prato Datini, il Governatore del Distretto 108 LA Toscana e Presidente Onorario Giuseppe Guerra, il Vice Presidente Giacomo Beorchia, ed i saluti della Presidente Mary Anne Abela, collegata da Malta. La parola è passata ai relatori, tutti di alto livello e orgogliosamente pratesi: Walter Bernardi, Piero Ceccatelli, Claudio Cerretelli, Francesco Procopio, Veronica Bartoletti, che hanno presentato celebri personaggi pratesi, la genesi della città, posizionata per sua fortuna vicino al fiume Bisenzio, lo sviluppo urbanistico e l’allungamento del perimetro delle mura, con il loro successivo adattamento alle nuove tecniche militari dovuto all’avvento delle armi da fuoco, senza dimenticare le tradizioni legate alla “Sacra Cintola”, reliquia di riferimento della fede dei pratesi in ogni tempo.
A seguire sono state presentate le sedi dei prossimi Congressi: Sabbioneta per il 2023 e Gela e Sciacca per il 2024 e tra le new entries Bordighera Host, grazie alla presenza del referente Augusto Berro e Gela A.T.C. presentato dal segretario AICML Francesco Butera e la socia del club Lina Campisi.
Il Principato di Monaco, tramite un caldo appello via zoom del Presidente Isidoro Miele, ha proposto la propria candidatura presentando un video che illustrava gli aspetti internazionali della vita di Montecarlo e i migliori aspetti della Rocca.
La visita culturale alla città ha compreso il Museo del Tessuto, il Palazzo Pretorio, il Duomo e il Castello dell’Imperatore con i loro notevoli tesori artistici.
Il Congresso si è svolto nella prestigiosa sede della Monash University, università australiana, che mostra ancora una volta una città cosmopolita che si sta aprendo agli stranieri in modo positivo attraverso una inclusione concreta e che si sta convertendo ad un tipo di industria ecologica del riciclo.
La scommessa, a suo tempo fatta dal L.C. Prato Datini, nelle persone di
Fernando Meoni e Roberto Zerbinati si può dire pienamente vinta, considerando l’alto gradimento dimostrato dai congressisti, sia per la parte tecnico-scientifica che per quella sociale.

We serve
Liria Aprosio (C.D. Associazione Città Murate Lions)